L’Europa paga i suoi errori

Potremmo dire per l’ennesima volta «Europa colpita al cuore», ma la domanda giusta che ognuno di noi dovrebbe farsi è: questa Europa ha ancora un cuore? Ha ancora un’anima? Travolta dall’ingordigia delle lobbies economico-finanziarie, devastata dal crollo dei valori e dalla disoccupazione selvaggia, affossata da politiche migratorie deliranti e invasive. Stuprata fin nelle sue più […]... Read More

ISIS IN EUROPA/ A chi giova questo clima di segreti e frettolose giustificazioni?

È il venerdì del terrore. Il venerdì della paura e dell’incoscienza. Dell’assenza e dell’incapacità. Poi ognuno, rispondendo alla propria coscienza e seguendo la propria intelligenza, assegna aggettivi e sostantivi a chi ritiene più opportuno. Francia, Kuwait, Tunisia, Somalia: il sangue scorre a fiumi in lungo e in largo per il mondo e colpisce innocenti in […]... Read More

IL CASO/ Perché Obama attacca Mosca e non l’Isis?

Quadrante ricco di risorse energetiche e naturali, posizionato ai confini della grande madre Russia ma allo stesso tempo in prossimità delle grandi potenze mediorientali, il Caucaso riveste un’importanza decisiv a nello scacchiere per il quale Isis e i movimenti terroristici danno battaglia in questi anni. Non è infatti pensabile una forma di conquista del quadrante […]... Read More
khaled_fuad_allam~s600x600

l’ultimo saluto a Khalid Fouad Allam

di Souad Sbai Potrei raccontare il suo percorso culturale, scientifico o filosofico ma quello, sfogliando le pagine di qualsiasi sito web che si rispetti potrete trovarlo facilmente e farvi un’idea del Fouad Allam professore e studioso. Quel che penso e sento di dover raccontare in poche righe è il Khaled che io ho conosciuto. L’uomo […]... Read More